La Capitale d’Italia racchiude talmente tante bellezze e misteri che non è un fatto sorprendente che milioni di turisti di tutto il mondo la visitino ogni anno. Parte del suo fascino è data sicuramente dai suoi monumenti. Meriterebbero di essere visti tutti, attraversando la città lentamente, a piedi. Ma se siete a Roma di passaggio e non avete molto tempo ce ne sono alcuni che assolutamente non devete perdervi.

Monumenti consigliati:

COLOSSEO

Colosseo

Il Colosseo, conosciuto anche come Anfiteatro Flavio, è uno dei monumenti più famosi al mondo, un’icona di Roma. Gli antichi romani, al suo interno, spesso assistevano ad epica battaglie tra gladiatori e animali feroci. Ma il Colosseo in alcune occasioni veniva riempito anche d’acqua per dare vita a spettacolari simulazioni di battaglie navali. Vicino al Colosseo spesso si trovano i Centurioni, personaggi vestiti con l’abbigliamento dei combattenti romani, che ormai sempre più spesso fanno da sfondo alle foto dei turisti.

*

PANTHEON

Pantheon di Roma

Il Pantheon, con la sua caratteristica cupola, è il tempio romano dedicato a tutte le divinità, costruito dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.C. Nel 609 fu convertito in basilica cristiana, mentre nel 1870 è diventato sacrario dei re d’Italia. Al suo interno si trova anche la tomba del pittore Raffaello Sanzio. Al centro della sua cupola c’è un’apertura, l’oculus, che fa passare sia la luce del sole che la pioggia (quest’ultima defluisce rapidamente grazie al pavimento in pendenza e fori di scolo).

*

FONTANA DI TREVI

Fontana di Trevi

La Fontana di Trevi è diventata quasi una meta di pellegrinaggio pagano per i turisti in visita a Roma, i quali, oltre a fotografarla, lanciano una monetina al suo interno, di spalle, dopo aver espresso un desiderio. Se fa parte dell’iconografia mondiale il merito è anche del regista Federico Fellini e de “La dolce vita“. Nel film, infatti, è celebre la scena in cui una prorompente Anita Ekberg fa il bagno nella fontana in compagnia di Marcello Matroianni.

*

VILLA BORGHESE

Villa Borghese a Roma

Villa Borghese è probabilmente il parco più bello e grande di Roma, il suo cuore verde. Nei suoi 6 km di circonferenza custudisce molte sorprese, tra cui: statue neoclassiche, costruzioni esotiche, un laghetto artificiale, un’uccelliera, numerose fontane, giardini e boschetti, un galoppatoio, uno zoo (il Bioparco), un anfiteatro (Piazza di Siena) ed alcuni musei.

*

FORI IMPERIALI

Fori Imperiali di Roma

Dopo aver visitato il Colosseo, l’itinerario classico prevede di raggiungere i maestosi Fori Imperiali. Soltanto al loro interno, infatti, si potrà provare la sensazione della vita antica della città: si tratta dei resti delle piazze principali cittadine, dove sorgevano gli edifici pubblici, si teneva il mercato e si trattavano affari. Il biglietto turistico, di solito, comprende anche il Foro Romano e il museo all’aperto del Palatino.

*

BASILICA DI SAN PIETRO

Cupola di San Pietro

Sebbene non si trovi a Roma, ma a voler essere precisi all’interno di Città del Vaticano, la Basilica di San Pietro, la chiesa più grande del mondo, è una tappa obbligata di qualsiasi turista nella Capitale. L’imponenza dell’architettura lascia senza parole, ma lo stesso vale per le opere d’arte di valore inestimabile custodite all’interno, tra le quali merita di essere citata la Pietà di Michelangelo. Dalla sua cupola si potrà ammirare una delle panoramiche più incantevoli di Roma.

*

MUSEI VATICANI

Musei Vaticani di Roma

I Musei Vaticani si trovano all’interno dello Stato della Città del Vaticano. Sono una delle raccolte d’arte più grandi del mondo, dal momento che espongono l’enorme collezione di opere d’arte accumulata nei secoli dai Papi. Qui possono essere ammirate la Cappella Sistina e gli appartamenti papali affrescati da Michelangelo e Raffaello.

*

Commenta

Loading Facebook Comments ...