Prima di accendere un mutuo è opportuno fare una stima dell’importo della rata, per renderci conto della sostenibilità economica rispetto al nostro reddito.

Una regola generale è che la rata mensile non dovrebbe essere superiore a un terzo dello stipendio.

Esistono molti strumenti, anche online, per calcolare la rata di un mutuo, ma prima di ricorrere a questi bisogna capire quali sono i parametri che influenzano la formula per il calcolo del finanziamento.

I parametri che influenzano la rata di un mutuo

L’importo della rata di un mutuo dipende da algoritmi matematici basati sul piano di ammortamento e alcuni parametri ben precisi, che entrano in gioco nel rapporto tra la banca e il cliente.

Questi parametri importanti per il calcolo della rata di un mutuo sono:

  • Il valore dell’immobile;
  • La finalità del mutuo (prima casa,  ufficio, ecc.);
  • Importo del mutuo;
  • Durata del periodo di rimborso del finanziamento;
    Numero di rate da pagare (mensili, trimestrali o semestrali);
  • Tasso d’interesse (che si ottiene sommando lo spread richiesto dall’istituto bancario con l’indice di riferimento: Euribor per un mutuo a tasso variabile e Irs [o Eurirs] per un mutuo a tasso fisso);
  • Spread.

La formula matematica per il calcolo della rata di un mutuo

Per calcolare l’importo mensile di un mutuo viene utilizzata una formula matematica ben precisa:

[C x (1 + TA / RA)(RA x A)] x {(TA / RA) / [(1 + TA / RA) (RA x A)] – 1}

Le lettere che compaiono in questa formula corrispondono alle variabili che abbiamo elencato nel paragrafo precendente:

C: Capitale o importo del mutuo;
TA: tasso annuo espresso in decimali (un tasso del 2% corrisponde a 0,02);
RA: numero di rate annuali (12 se scegli una rateizzazione mensile, 4 se trimestrale e 2 se semestrale);
A: durata del mutuo in anni.

Vista la complessità della formula, abbiamo la possibilità di far eseguire il calcolo da Microsoft Excel (o da Numbers se si utilizza un Mac).

Calcolare le rate di un mutuo con Excel

È possibile eseguire il calcolo della rata di un mutuo anche con mezzi propri, senza ricorrere a un consulente finanziario.

Un metodo alla portata di tutti è l’utilizzo del foglio di calcolo Excel, che appartiene alla suite Microsoft Office. Questo software include una funzione dedicata proprio al calcolo rata. Una volta inseriti i dati adeguati, il programma effettuerà le operazioni richieste.

Ecco la procedura da seguire una volta avviato Excel.

  1. Selezionare Nuovo da modello;
  2. Selezionare Calcolatore Prestito Ipotecario tra i modelli proposti;
  3. Completare la tabella preimpostata nel primo foglio del documento;
  4. I valori da inserire sono: prezzo di acquisto dell’immobile, tasso di interesse, durata del mutuo, importo del mutuo e data di inizio del prestito.
  5. Inseriti tutti i valori corretti nelle rispettive celle, Excel calcolerà in automatico la rata mensile: l’importo apparirà nella cella Pagamento Mensile Prestito.

Nel secondo foglio di Excel si troverà il riepilogo del piano di ammortamento basato sui dati inseriti. La tabella presenta un prospetto semplice da interpretare: in corrispondenza di ciascun mese del mutuo si troverà il saldo iniziale, il capitale e gli interessi di ciascuna rata, l’importo complessivo rimanente da saldare e quello già saldato.

Commenta

Loading Facebook Comments ...